3Ho iniziato a studiare danza a 7 anni alla Nuova accademia ‘Arte danza’ della professoressa Fia Di Stefano (accreditata dall’Accademia nazionale di danza e ballerina Rai), oggi Aire studio danza, a Catania, dove sono nata il 28 gennaio del 1984. Per i primi 5 anni mi sono dedicata solo alla danza classica, poi, a partire dai 13 anni d’età, ho intrapreso altre discipline: moderno, jazz lyrical, modern graham, hip hop e contemporaneo. Ho proseguito fino a 18 anni continuando a studiare tutti i giorni, prendendo parte a stage e spettacoli della scuola e, poi, assistendo i corsi principianti, junior e kids di classico e moderno. L’anno del mio diploma, 2002, mi sono trasferita a Roma anche per una borsa di studio allo Ials che Mauro Astolfi mi ha assegnato al termine di uno stage a Catania. Allo Ials ho partecipato alle lezioni del maestro Astolfi (contemporary modern e hip hop), per circa 8 mesi tutti i giorni, e, nel corso degli anni, di altri insegnanti come Mia Molinari, Jodi Goodman, Caterina Felicioni e Marco Ierva, fra gli altri.

Contestualmente, ogni estate ho partecipato a settimane intensive di studio. In particolare ho preso parte a diverse edizioni di Broadway a Tropea e poi World dance movement, promosso dal Broadway dance center di New York City, e, quindi, alle lezioni di: Michéle Assaf, Wes Vedink, Bruno Collinet, Jason Parson, Bill Goodson e Joshua Pelatzki, fra gli altri. In un’occasione del genere, Sud&Broadway a Catania, nel 2006, Michéle Assaf e Jason Parson mi hanno assegnato una borsa di studio che mi ha portato a studiare per un mese al Broadway dance center di New York City, negli Stati Uniti. Successivamente, ho proseguito con la formazione attraverso stage e lezioni con maestri professionisti, fra Roma e Catania, per poi trasferirmi in Umbria, dove ho continuato a studiare anche attraverso un laboratorio di sperimentazione che ho tenuto insieme agli insegnanti Bianca Lindi e Matteo ‘Teko’ Vignali.

Ho iniziato da piccolissima ad assistere la mia insegnante e prima maestra di danza, Fia Distefano, per la pura gioia di starle vicino. Ho appreso da lei una forte strategia didattica, bilanciamento perfetto del trasferimento di un composito bagaglio tecnico misto a un set di strumenti finalizzati all’interpretazione e alla messa in scena delle coreografie. Alla Nuova accademia ‘Arte danza’ di Catania, in particolare, ho assistito i corsi di classico e moderno e, negli ultimi due anni, tenuto un corso di moderno per mamme ed ex danzatori. A Roma, per tre anni, ho avuto corsi di classico e moderno nelle scuola di danza di Angie Esposito, oggi Accademia del balletto, e di Federica Urbani, all’interno delle palestre Urbani. Dopo qualche anno di pausa, per motivi di studio, ho ripreso a insegnare a Perugia. In particolare, dal 2014 al 2016, ho collaborato con New Ballet School di Bianca Lindi tenendo i corsi di moderno principianti e modern/contemporary intermedio e avanzato, nelle due sedi di Sant’Andrea delle Fratte e Ponte Valleceppi, a Perugia.

La mia METODOLOGIA DI INSEGNAMENTO è basata su un bilanciamento, sia in termini di tempo che di intensità di lavoro, fra tecnica della danza (lezione per esercizi, potenziamento muscolare e stretching, conoscenza del corpo) e ballato (coreografie sempre diverse, esercizi per la presenza scenica, l’interpretazione e l’uso dello spazio) per far emergere le qualità fisiche e umane dell’allievo da riversare nella danza. Un impianto di base che va sempre aggiustato in base alle esigenze provenienti dalla classe, oltre che dalla direzione didattica e artistica della scuola entro cui si tiene il corso.

I miei CORSI di riferimento, vista l’esperienza e la formazione, sono tutti i livelli di moderno. Per ogni corso ho realizzato un programma didattico specifico. Inoltre, ho ideato un programma da realizzare con incontri mono o bi settimanali per ‘absolut beginners’, persone cioè che hanno studiato danza da bambini o che non sono MAI entrati in una sala di danza. Per questa classe le tecniche di riferimento sono quella moderna e contemporaneo principianti. Inoltre, a seguito di un intensive con il maestro Tilman O Donnell che si è tenuto al Must di Roma, a cui ho preso parte nel gennaio 2016, ho intrapreso la sperimentazione nel Contact. Ho sviluppato con più classi e laboratori, a Orvieto e Perugia, un set di insegnamenti ed esercizi finalizzati a migliorare consapevolezza e dinamica del corpo, coscienza del movimento nello spazio e in relazione agli altrii.