unnamed

Lo stile burlesque di Mad Cat nasce dal mix di alcuni elementi a lei cari come il vintage, la danza e molta sfacciataggine felina. Difatti, il nome affonda le proprie radici nella matrice sensuale dell’essere gatto, fonte d’ispirazione ed esempio di atteggiamento per Mad. Per lei è impossibile concepire una piéce burlesque senza condirla di movenze che ricordino una pantera nella foresta. La presenza sul palco viene però scandita da una figura che rimanda immediatamente allo scenario degli anni ’40/’50, background unico e navigato di Mad Cat. Le sue figure di riferimento, prima su tutte, l’immortale Bettie Page, seguita a ruota dalla leggenda vivente Tempest Storm per approdare a ritroso nel tempo fino a Betty Grable (donna/icona che ha lanciato la pin up in tutto il mondo) consentono a Mad Cat di far rivivere allo spettatore tutta la frizzantezza e la procacità delle pin up di un tempo.

Mad Cat è attiva sulla scena burlesque dal 2013, approdando prima alla Bottega degli Artisti (Roma) dove conosce Albadoro Gala, starlette internazionale del burlesque, la quale diventa la sua coach personale. Dal 2016 prende parte alla Golden Eggs Revue, gruppo di quattro elementi fondato appunto dalla sua coach ed è resident nel FAB LAB di GALA STUDIO, scuola romana burlesque di Albadoro Gala. Si esibisce su tutto il territorio nazionale, con particolare riferimento a quello romano e locale. Ma Mad Cat, nome d’arte di Maddalena Terracina, è un prodotto autentico della New Art School. Muove i primi passi di danza all’età di 8 anni e da lì non si fermerà più. Laura Famoso diviene così il suo pigmalione, nonostante gli insegnanti siano diversi e variegati durante i dieci anni di permanenza alla NAS. Segue tutti i corsi promossi dalla NAS, danza classica, contemporary jazz, hip-hop, acrobatica, contact e un’amore per i balletti da musical. Ha seguito stage, corsi di perfezionamento e campus con insegnanti quali Steve LaChance, Fiorella Martini, Enzo Celli ma anche molti insegnanti locali qualificati e proveniente dall’Accademia romana. Ha preso parte ad iniziative nazionali quali Concorso di danza Città di Pinerolo, Danza in Fiera, Giocagin etc. etc. Nel 2010, frequenta il suo primo corso di burlesque con Laura Famoso, qualificata presso il Micca Club. Lascia la NAS per motivi personali ma non molla la danza e tantomeno il burlesque e dal 2012 si è affacciata anche ad esperienze da solista presentandosi a concorsi di danza su territorio nazionale e sopratutto ha dato il via alla sua carriera da burlesque performer nella capitale, affermandosi dal 2013 in poi, sempre di più.